Inizia la Fase 2

Inizia la Fase 2

Inizia la Fase 2

Il DPCM che inaugura la fase 2 dell’emergenza Coronavirus SARS-COV-2 e COVID-19 differenzia in base alle date la riapertura graduale delle attività produttive e liberalizza le visite ai congiunti per la cittadinanza oltre che i funerali.

Dal oggi (4 Maggio) ci sarà una graduale ripartenza delle attività produttive con qualche piccola libertà personale in più: ma sempre con la regola del distanziamento sociale di almeno un metro, di una accurata igiene delle mani e con l’obbligo di utilizzare le mascherine.

Quello che vogliono dire, alla comunità del comune di Trofarello, è che la fase 2 non dobbiamo vederla come la fine, ma come il giro di boa verso il ritorno alla normalità.

Inizierà la sfida più importante della nostra vita dall'inizio di questa pandemia. Sbagliare adesso avrebbe ripercussioni sociali ed economiche che difficilmente potremmo fronteggiare senza enormi sacrifici. Un nuovo “lockdown” è da scongiurare a qualunque costo.

Da oggi molti di noi torneranno a lavorare, ma dovremmo comunque mantenere il distanziamento sociale per molto tempo. Potremo far visita ai nostri cari, ma prendendo tutte le precauzioni possibili: distanziamento, mascherine e un’igiene personale assoluta.

Vogliamo ricordare che il distanziamento sociale non tutela solo noi, ma soprattutto i nostri cari. Dobbiamo tenere duro ancora per qualche settimana, facendolo potremo tornare ad avere una vita normale.

Siate cauti, siate previdenti: amare spesso significa fare sacrifici.

"La Fase 2 è quella della responsabilità. Ci vuole ancora cautela: il virus non è stato sconfitto e i più fragili continuano ad essere vittime silenziose. Prosegue per tutti noi il #tempodellagentilezza". - Presidente Francesco Rocca

La Croce Rossa Italiana di Trofarello è un’Associazione di Volontariato priva di finanziamenti esterni e fonda il suo sostentamento sull’impegno dei volontari e sulle donazioni.

In questa situazione critica, l’aiuto esterno è fondamentale per poter consentire al personale di proseguire tutte le attività in supporto della popolazione in totale sicurezza.

Attualmente, il lavoro dei volontari è molto intenso e concentrato su più fronti: sanitario, sociale ed emergenze.

Importante è l’implementazione del servizio CRI per le Persone, finalizzato alla consegna domiciliare di generi alimentari e farmaci per persone anziane.

Link utili: